Archivio per ‘Pranzo di Natale’ categoria

  • Piatti natalizi cosa cucinare per il cenone e pranzo di natale.

    Data: 2011.11.28 | Categoria: Cucina dal mondo, Cucina regionale, Menu per occasioni speciali, Pranzo di Natale | commenti: 0

    images (3)Manca meno di un mese al Natale e le casalinghe e massaie doc stanno già pensando a cosa cucinare per il cenone del 24 dicembre e il pranzo di Natale del 25 dicembre. La tradizione vuole che il menu del cenone sia a base di piatti magri, per lo più preparati con pesce e verdure, poiché la cena del 24 simboleggiava l’astensione dagli eccessi quotidiani. Mentre il pranzo del 25 deve essere abbondante composto da più e diverse portate, le ricette variano da regione a regione ma sono da privilegiare bolliti, pasta al brodo e carne cotta in mille modi diversi.

    I dolci che si preparano durante il natale sono un’infinità, anche in questo caso variano da regione a regione, eccezione fatta per il torrone, il panettone e il pandoro che sono simboli del natale in tutta Italia.

    Leggi la nostra sezione di ricette per il pranzo di Natale

  • Castagnaccio : il dolce alle castagne toscano

    Data: 2011.09.27 | Categoria: Cenone di capodanno, Cucina regionale, Dolci, Pranzo di Natale, Toscana | commenti: 0

    Ingredienti:

    400 g.Farina Di Castagne – 25 Cl Latte – 50 g. Zucchero – 20 g. Pinoli – Rosmarino – Olio D’oliva – Sale

    castagnaccioPreparazione:

    Setacciate la farina di castagne in una ciotola e mescolando con una frusta versate il latte a filo e due bicchieri d’acqua fredda. Dovete ottenere un composto fluido e cremoso. Incorporatevi mescolando lo zucchero, un pizzico di sale e tre cucchiai d’olio. Spennellate d’olio una teglia rotonda sufficiente a contenere l’impasto di castagne non più alto di due centimetri. Cospargete la superficie di pinoli e di aghi di rosmarino e condite con poco olio versato a filo. Cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti. Servitelo freddo.

  • Cosa mangiare dopo le feste, cibi per perdere peso dopo le feste

    Data: 2010.12.22 | Categoria: Dietetiche, Pranzo di Natale | commenti: 0

    images (4)Dopo le scorpacciate dei giorni scorsi molti si ritrovano con qualche chilo in più. Come fare a smaltire questi chiletti presi in pochi giorni?

    Ecco qualche consiglio su cosa mangiare dopo le feste per perdere peso.

    - Prediligere un’alimentazione sana basata sopratutto su frutta e verdura

    - Limitare l’uso di dolci e cibi “schifezze” come snack salati

    - Preferire la carne bianca alla rossa, mangiare molto pesce preferibilmente cotto alla griglia

    - Diminuire le porzioni per esempio 60 g. di pasta al posto dei tradizionali 100 g.

    - Meglio limitare le quantità di formaggio

    - Fare almeno tre ore di attività fisica alla settimana

  • Panettone natale fatto in casa

    Data: 2010.12.07 | Categoria: Cucina regionale, Dolci, Lombardia, Menu per occasioni speciali, Pranzo di Natale | commenti: 0

    images (3)Ingredienti:

    650 grammi Farina – 40 grammi lievito birra – 25 cl latte – 200 grammi burro – 150 grammi zucchero – 1 cucchiaino di sale – 1 limone scorza – 1 pizzico di noce moscata – 6 tuorli d’uovo – 80 grammi arancia candita – 100 grammi cedro candito – 150 grammi uvetta sultanina – 80 grammi mandorle tritate – burro per ungere la teglia

    Preparazione:

    Setacciate la farina in una terrina disponendola a fontana, e fate un incavo al centro. Ponetevi il lievito sbriciolato e scioglietelo con il latte tiepido. Impastate il tutto e lasciate riposare il composto per 15-20 minuti, fino a quando sulla superficie si formeranno delle crepe. Sciogliete dolcemente il burro in una casseruolina, poi mescolatevi lo zucchero, il sale, la noce moscata e i tuorli. Lavorate il composto fino a renderlo ben gonfio, poi incorporatelo al panetto lievitato. Impastate fino ad ottenere una pasta morbida, liscia e omogenea che lascerete riposare per 20 minuti. Tagliate a dadini la frutta candita, mescolatela alle mandorle e all’uvetta, fatta ammorbidire in acqua tiepida e strizzata, e incorporate tutto alla pasta; fate lievitare ancora per 15-20 minuti. Ricoprite la piastra del forno con un foglio di carta pergamena, imburratela e appoggiatevi sopra un anello per torte. Rivestite anche l’interno dell’anello con della carta pergamena imburrata. Ponete nell’anello la pasta preparata e lasciatela riposare per 20-25 minuti. Trascorso questo tempo fate cuocere il dolce nel forno preriscaldato (190-200 gradi) per 80-90 minuti. Verificate la cottura del panettone inserendo nella pasta uno stecchino di legno. Il panettone casalingo va consumato in giornata. Se desiderate conservarlo fragrante per alcuni giorni, rivestitelo con uno strato di glassa di albicocche e poi con uno di glassa fondente.

  • Melanzane alla parmigiana

    Data: 2010.11.24 | Categoria: Antipasti, Cucina vegetariana, Microonde, Pranzo di Natale, Secondi Piatti | commenti: 0

    Ingredienti per 4 persone:

    1 kg di melanzane – 250 g. mozzarella- 50 g. parmigiano grattugiato – 30 g. burro – salsa di pomodoro – olio di oliva – basilico

    Preparazione:

    Lavate le melanzane, tagliatele a fette, salatele, lasciatele sgocciolare trenta minuti. Risciacquatele e asciugatele. Friggetele in una padella in olio caldo senza infarinarle. Ungete di burro una teglia e quando le melanzane saranno tutte fritte disponetele in uno strato sulla teglia. Condite questo primo strato con la salsa di pomodoro, coprite di mozzarella tagliata a fettine, spolverizzate di parmigiano e aggiungete qualche pezzettino di foglia di basilico. Ricominciate l’operazione e continuate disponendo tutti gli ingredienti a strati fino al loro esaurimento. Ultimate con la salsa di pomodoro e una spolverata abbondante di parmigiano. Nel frattempo avrete fatto scaldare il forno a 170 gradi (termostato 5). Infornate la teglia e lasciate cuocere cinquanta minuti, finché la superficie non appare uniformemente gratinata. Servite nella teglia di cottura.

  • Pasta verace

    Data: 2009.12.26 | Categoria: Menu per occasioni speciali, Pranzo di Natale, Primi piatti | commenti: 0

    Ingredienti per 5 persone:

    350 g  pasta- 100 g  calamaretti- 100 g  seppie- 100 g gamberetti- 250 g vongole- 250 g cozze- 300 pomodori pelati- 200 g funghi coltivati- 1 cipolla piccola- 3 spicchi di aglio- 1 rametto di salvia- 1 peperoncino- basilico tritato- 1/2 bicchiere di vino bianco secco- 1 bicchierino di vino marsala- 4 cucchiai di olio di oliva- sale

    Preparazione:

    Pulire accuratamente le cozze e le vongole, metterle in un largo tegame e farle cuocere a calore moderato e a recipiente coperto fino a quando si saranno aperte. Scartare le conchiglie rimaste chiuse ed estrarre i molluschi dalle altre, raccogliendoli in un piatto insieme al liquido che hanno emesso, filtrato; tenere tutto in caldo. Pulire i calamari e le seppie, lavarli, asciugarli e dividere le sacche dai gruppi di tentacoli; lasciare questi interi e ridurre le prime ad anelli. Far rosolare in una casseruola con due cucchiai d’olio la cipolla e due spicchi d’aglio tritati, a fuoco dolce per 2-3 minuti. Unire le seppie e i calamaretti e lasciarli insaporire per un paio di minuti, poi bagnarli con il vino e alzare la fiamma per farne evaporare una parte. Aggiungere i pomodori passati al setaccio, un bicchiere d’acqua tiepida, un peperoncino (che poi verrà tolto), una presa di sale e la salvia, mescolare e far cuocere per 30 minuti a calore moderato. Nel frattempo mondare i funghi, affettarli nel senso della lunghezza e farli rosolare in una casseruola col resto dell’olio e uno spicchio d’aglio schiacciato, a fuoco basso per 7-8 minuti. Toglierli dal recipiente quando cominciano a colorire, eliminare l’aglio e porre nella stessa casseruola le vongole e le cozze col loro liquido e i gamberetti, sgusciati e lavati. Unire il Marsala e fare cuocere per 10 minuti a calore moderato. Al termine mettere nella casseruola anche i calamaretti, le seppie e i funghi, cospargere con il basilico tritato e lasciare cuocere tutt’assieme per pochi minuti. Lessare al dente la pasta in una pentola piena d’acqua salata bollente, scolatela e metterla in una zuppiera calda. Condire la pasta con il sugo preparato, mescolare con cura e servire.

  • Muffin con formaggio

    Data: 2009.12.25 | Categoria: Antipasti, Menu per occasioni speciali, Pranzo di Natale, preparare pranzo in 20 minuti | commenti: 0

    Ingredienti per 4 persone:

    3 cl di latte- 250 g. farina- 1/2 bustina di lievito per torte salate- 1 uovo- 30 g. burro- sale- 1 puntina di zucchero-80 g. formaggio groviera

    Preparazione:

    Separare gli ingredienti liquidi da quelli solidi. Mettere gli ingredienti liquidi in una ciotola e quelli solidi in un’altra, mescolandoli rispettivamente. Una volta mescolati unire i due composti, cercando di mescolare il meno possibile e senza preoccuparsi dei grumi. Con un cucchiaio versare negli stampini, riempiendo fino a due terzi. Cuocere a 180 gradi per 20 minuti circa.

  • Involtini di tacchino saporiti

    Data: 2009.12.15 | Categoria: Menu per occasioni speciali, Pranzo di Natale, Secondi Piatti, Secondi di carne | commenti: 0

    Ingredienti per 4 persone:

    600 g. di fesa di tacchino a fette- 100 g. pancetta- 400 g. pomodori pelati- 1 peperone giallo- 4 acciughe sotto sale- 30 g. farina- 1 panino- 30 g. burro- 1/2 cipolla- 1 ciuffo di prezzemolo- alcune foglie di basilico- 2 cucchiai di olio di oliva-sale- pepe  

    Preparazione:

    Arrostite il peperone in forno e quando la pelle è diventata nera ritiratelo e avvolgetelo nella carta d’alluminio. Dopo 20 minuti spellatelo, tagliatelo a striscioline e frullatelo con le acciughe lavate e diliscate, la mollica di pane bagnata in poca acqua e strizzata, un ciuffo di prezzemolo e un pizzico di sale. Su ogni fetta di tacchino ponetene una di pancetta e sopra spalmate con cura un po’ del frullato. Arrotolate gli involtini e legateli con lo spago bianco da cucina. In un tegame scaldate due cucchiai d’olio con 30 g di burro e soffriggetevi mezza cipolla tritata. Adagiatevi gli involtini leggermente infarinati, lasciateli dorare da ogni lato, salate e pepate. Dopo alcuni minuti aggiungete i pomodori sgocciolati e tagliati a dadini, alcune foglie di basilico. Fate insaporire 10 minuti  e servirli.

  • Biscotti natalizi

    Data: 2009.11.24 | Categoria: Dolci, Pranzo di Natale | commenti: 0

    Ingredienti per 6 persone:

    500 g di farina – 3 uova – 250 g di burro – 250 g di zucchero – 50 g di cacao amaro – 3 uova – mezza bustina di pan degli angeli – 1 cucchiaino di cannella – scorza di arancia grattugiata.

    Tempo di preparazione:

    20 minuti. Cottura: 15 minuti circa.

    Preparazione:

    Setacciate la farina in una ciotola, aggiungetevi il lievito, la cannella in polvere e mescolate con un cucchiaio di legno. Aggiungete il cacao amaro e mescolate. Unite tutti gli altri ingredienti, impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo, lasciatelo riposare per 5 minuti. Stendete la pasta in una sfoglia spessa circa ½ cm, e con l’aiuto delle formine formate stelle, alberi di Natale, ecc. Mettete i biscotti su una teglia ricoperta da carta da forno e infornate per 15 minuti a 180°.

     

  • Albero di Natale all’ananas

    Data: 2009.11.21 | Categoria: Pranzo di Natale | commenti: 0

    Ingredienti per 6 persone:
    1 stampo a forma di abete natalizio- panna montata, 500 gr. – 3 uova intere- 400 gr. ananas sciroppata sgocciolata- 100 gr. sciroppo di ananas – 100 gr. zucchero- 6 fogli colla di pesce- 1 limone- alcune ciliegine candite 
     
    Tempo di preparazione : 

    70minuti  

    Preparazione:

    Tagliate l’ananas a pezzetti, separate i tuorli dagli albumi, lavorate i tuorli con lo zucchero, spaccate i fogli di colla di pesce e metteteli in un pentolino versandoci lo sciroppo dell’anans e il succo filtrato del limone, incorporare anche i tuorli ottenendo un composto omogeneo.
    Cucinate per alcuni minuti fino a farne una crema liscia abbastanza liquida. Mettete a raffreddare nella parte bassa del frigorifero.
    Poi montate a neve gli albumi,
    Sistemate in una terrina la crema ormai raffreddata, aggiungeteci i pezzetti di ananas, amalgamate, unite la panna montata. Aggiungeteci infine gli albumi e mescolate dal basso verso l’alto, vuotate lentamente nello stampo.
    Infine mettete a raffreddare per circa 6 ore.
    Nel  frattempo preparate un vassoio da portata quando il dolce sarà solidificato e immergete nell’acqua calda lo stampo per alcuni secondi. Rovesciate sul piatto e decorate con ciliegine candite (una sulla punta di ogni ramo).
    Adagiate sulla cima dell’abete una stellina dorata.