Archivio per ‘Carnevale’ categoria

  • Castagnole ripiene di ricotta al forno

    Data: 2013.01.24 | Categoria: Carnevale, Dolci, Menu per occasioni speciali, Ricette facili | commenti: 0

    castagnole_forno_ricottaMentre qualcuno di voi – ne siamo certi! – starà ancora finendo i dolci di Natale rimasti (…e nel caso non vi andassero proprio più, ecco qualche ricetta per riutilizzare il panettone avanzato) è già ora di rimettersi ai fornelli per quelli tipici del Carnevale!
    Suvvia, il tempo di mostrarsi in costume è ancora lontano… e allora sotto con le castagnole!
    Questo dolce molto semplice da preparare è per eccellenza fritto, ma altrettanto buone e più light sono le castagnole al forno.
    Vi riepiloghiamo di seguito la ricetta.

    Ingredienti:

    200 gr di zucchero - 4 uova - 800 gr di farina - 150 gr d burro - 1 bustina di lievito -1 tazzina di rhum – sale q.b. – olio d’oliva

    Preparazione:

    Mentre fate sciogliere il burro dolcemente, sbattete in una terrina le uova con lo zucchero; quando il burro sarà fuso, versarlo nella terrina, aggiungendo farina, un pizzico di sale e il rhum. Amalgamate bene l’impasto e lavoratelo fino a quando sarà omogeneo; aggiungete lievito (scioglietelo pure in un po’ di latte) e lavorate ancora un poco l’impasto.
    A questo punto fate delle palline (all’incirca delle dimensioni di una noce) ed informate per 30 min (circa, a 200 gradi).

    Ecco pronte le vostre castagnole al forno!
    Per farle ripiene di ricotta, dovrete per prima cosa setacciare la ricotta con lo zucchero; una volta raggiunta una buona cremosità, versarla in una sacca per dolci e farcire le castagnole una a una. Spolverate con zucchero a velo!

    Una variante gustosa?

    Provate ad aggiungere alla ricotta: cannella o scorza d’arancia o ancora… cacao e cocco in polvere!

  • Dolci di Carnevale, i Krapfen alla marmellata di Carnevale

    Data: 2013.01.15 | Categoria: Carnevale, Cucina regionale, Dolci, Menu per occasioni speciali, Trentino Alto Adige | commenti: 0

    krapfenSe diciamo Krapfen, tutti avranno ben presente di cosa stiamo parlando: dolci di forma sferica, dalla pastella fritta e ripiena di crema. Pochi però sanno che la ricetta classica di questo dolce, originario dell’Austria, è con farcitura alla marmellata (di rosa canina, ma anche all’albicocca) e che veniva preparato già secoli fa proprio in occasione del Carnevale, per essere venduto nelle strade.

    Ingredienti:
    1200 gr di farina (manitoba) – 200 gr di burro – 60 gr lievito di birra – 200 gr zucchero – 14 uova – zucchero a velo – limone – vanillina – sale – acqua

    Preparazione:
    La bontà dei Kraffen sta proprio nella morbidezza dell’impasto. Dunque per prima cosa dovrete sciogliere il lievito in mezzo bicchier d’acqua tiepida e amalgamarlo a 200 gr di farina, con un poco di zucchero (circa 10 gr). Una volta impastato, il composto va lasciato da parte per la lievitazione (almeno 1 ora, con il consueto panno a coprirlo).
    La farina restante va unita con il resto degli ingredienti: vanillina e scorza di limone gratuggiata, lo zucchero rimanente ed un pizzico di sale, fino alle uova (meglio se aggiunte una alla volta). Una volta ricavato un altro impasto, dovrete incorporarvi il precendente che nel frattempo sarà lievitato, avendo cura di amalgamare bene i due impasti aggiungendo infine il burro tagliato a pezzettini (meglio se con un robot da cucina come la planetaria).
    Anche l’impasto finale andrà lasciato lievitare per un’oretta, dopodiché si procederà alla sua stesura.
    Potrete procedere in due modi:
    se volete farcirli prima della frittura, l’impasto va steso abbastanza sottile (3mm), dal quale aiutandovi con il coppapasta ricaverete tanti dischetti. Sulla metà dei dischetti, al centro, sistemate un bel cucchiaio di marmellata; chiudete con il dischetto di copertura, avendo cura di spennellare prima i bordi con l’albume e farlo aderire per bene alla base. I vostri Krapfen vanno fatti lievitare un’oretta e poi fritti;
    se volete farcirli dopo la frittura, dovrete stendere un impasto più alto (1cm), coppare la pasta e far lievitare per un’ora. Dopo la frittura, riempite con sac-à-pochè.
    Una volta pronti, spolverate con abbondante zucchero a velo!!

    Preferisci un dolce meno fritto per carnevale? Prova le castagnole al forno!

  • Castagnole di carnevale al forno

    Data: 2012.01.18 | Categoria: Carnevale, Dolci, Le vostre ricette, Menu per occasioni speciali | commenti: 0

    imagesSi avvicina il Carnevale 2012 e se lo scorso anno vi abbiamo fornito la ricetta delle chiacchiere tipico dolce di carnevale e delle castagnole di carnevale, quest’anno vogliamo offrirvi una variante della ricetta classica delle castagnole. Solitamente la cottura di questo dolce è la frittura ma vi proponiamo la variante “al forno” per limitare i grassi e la pancia!

    Ingredienti:
    200 g. Zucchero - 4 Uova - 800 g. Farina - 150 g.Burro - 1 Bustina Lievito -1 Tazzina Rum - 1 Pizzico Sale - Olio D’oliva

    Preparazione:
    In una terrina sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere il burro (sciolto), il sale, il rum e la farina. Lavorare molto la pasta e aggiungere il lievito, sciolto in una cucchiaiata di latte. Gettare l’impasto su una spianatoia e continuare a lavorarlo. Infine fare delle palline grosse come noci e metterle in forno per una mezz’ora a circa 200 gradi.

  • Chiacchiere di carnevale procedimento per fare le chiacchiere

    Data: 2011.01.25 | Categoria: Carnevale, Dolci, Menu per occasioni speciali | commenti: 0