Archivio per ‘Menu per occasioni speciali’ categoria

  • La torta pasqualina, una delle migliori ricette di Pasqua

    Data: 2017.04.03 | Categoria: pasqua | commenti: 0

    Una delle ricette più preparate nel periodo di Pasqua è la gustosa torta Pasqualina, una torta salata perfetta da gustare durante pranzi all’aperto sotto il sole di primavera. Questa ricetta ha una difficoltà media e le dosi sono pesate per circa 8 persone.
    IngredientI:
    PER IL RIPIENO
    1,5 kg – spinaci
    190 g – parmigiano grattuggiato
    1 pizzico – noce moscata
    25 g – olio extravergine
    500 g – ricotta vaccina
    1/2 – cipolle
    1 pizzico – pepe nero
    12 -uova medie
    3 rametti – maggiorana
    1 pizzico – sale fino
    PER LE 4 SFOGLIE
    600 g – farina 00
    350 ml – acqua
    35 ml – olio extravergine
    1 pizzico – sale fino
    Preparazione:
    Iniza preparando l’impasto delle 4 sfoglie della tua torta pasqualina, 2 per foderare la tortiera e 2 per ricoprire il ripieno. In una ciotola versa la farina e, dopo aver sciolto il sale nell’acqua, aggiungila poco per volta nella ciotola della farina e infine versa anche l’olio.
    Comincia a lavorare l’impasto prima nella ciotola poi su un tagliere lievemente infarinato, finchè l’impasto non sarà liscio ed elastico. Quindi dividilo in 4 parti, 2 circa il doppio delle altre. Copri i 4 panetti con un canovaccio e lasciali riposare in luogo fresco.
    Passa quindi al ripieno, facendo appassire gli spinaci in una padella con olio e cipolla tritata, falli saltare e spegni il fuoco. Una volta intiepidita, lascia scolare gli spinaci e poi sminuzzali su un tagliere. Versa in una ciotaola e aggiungi 2 uova, 50 g di formaggio grattuggiato e le foglioline tritate di maggiorna fresca, salate e pepate.
    Versa la ricotta in una ciotola, spolvera sopra la noce moscata e un pizzico di sale e mischia il tutto fino a rendere il composto omogeneo e senza grumi.
    Ora puoi riprendere l’impasto della sfoglia e trirarlo con un mattarello fino a renderlo sottilissimo. Disponi la sfoglia sul fondo della tortiera spennellata con l’olio.Fai gli stessi passaggi con il secondo panetto grande e disponilo sopra la prima sfoglia facendolo aderire bene.Quindi aggiungi il composto di verdura distribuendolo in maniera uniforme su tutta la superficie e sopra versaci la crema di ricotta. Crea sette conchette con il dorso di un cucchiaio e adagia le 7 uova rimaste.
    I 7 albumi rimasti vanno sbatutti con un pizzico di sale e versati per ricoprire la superficie di ricotta.Cospargi il tutto con il parmigiano e ricopri con uno dei due panetti più piccoli e, dopo averla fatta aderire, spennelala con dell’olio. Tira ol’ultima sfoglia e copri il tutto. La sfoglia in eccesso va ripiegate verso l’interno a formare un cordoncino.
    Spennella con l’olio la superficie della torta pasqualina e appiattisci bene i bordi con una forchetta a formare un motivo decorativo.
    Inforna la tua torta pasqualina a 180° per 55 minuti. Trascorso il periodo di cottura sfornala e lasciala intiepidire prima di toglierla dalla teglia.
    Ecco pronta da mangiare una squisita torta pascqualina!

    Una delle ricette più preparate nel periodo di Pasqua è la gustosa torta Pasqualina, una torta salata perfetta da gustare durante pranzi all’aperto sotto il primo sole di primaverile. Questa ricetta ha una difficoltà media e le dosi sono pesate per circa 8 persone.

    Ingredienti:

    PER IL RIPIENO

    1,5 kg – spinaci

    190 g – parmigiano grattuggiato

    1 pizzico – noce moscata

    25 g – olio extravergine

    500 g – ricotta vaccina

    1/2 – cipolle

    1 pizzico – pepe nero

    12 -uova medie

    3 rametti – maggiorana

    1 pizzico – sale fino

    PER LE 4 SFOGLIE

    600 g – farina 00

    350 ml – acqua

    35 ml – olio extravergine

    1 pizzico – sale fino

    Preparazione:

    Inizia preparando l’impasto delle 4 sfoglie della tua torta pasqualina, 2 per foderare la tortiera e 2 per ricoprire il ripieno. In una ciotola versa la farina e, dopo avervi sciolto un po’ di sale, aggiungi l’acqua poco alla volta nella ciotola della farina e infine versa anche l’olio.

    Comincia a lavorare l’impasto prima nella ciotola poi su un tagliere lievemente infarinato, finché non sarà liscio ed elastico. Quindi dividilo in 4 parti, 2 circa il doppio delle altre. Copri i 4 panetti con un canovaccio e lasciali riposare in luogo fresco.

    Passa quindi al ripieno, facendo appassire gli spinaci in una padella con olio e cipolla tritata, falli saltare e spegni il fuoco. Una volta intiepidita, lascia scolare gli spinaci e poi sminuzzali su un tagliere. Versa in una ciotaola e aggiungi 2 uova, 50 g di formaggio grattuggiato e le foglioline tritate di maggiorna fresca, salate e pepate.

    Versa la ricotta in una ciotola, spolvera sopra la noce moscata e un pizzico di sale e mischia il tutto fino a rendere il composto omogeneo e senza grumi.

    Ora puoi riprendere l’impasto della sfoglia e trirarlo con un mattarello fino a renderlo sottilissimo. Disponi la sfoglia sul fondo della tortiera spennellata con l’olio. Fai lo stesso con il secondo panetto grande e disponilo sopra la prima sfoglia facendolo aderire bene. Quindi aggiungi il composto di verdura distribuendolo in maniera uniforme su tutta la superficie e sopra versaci la crema di ricotta. Crea sette conchette con il dorso di un cucchiaio e adagia le 7 uova rimaste.

    I 7 albumi vanno sbattuti con un pizzico di sale e versati per ricoprire la superficie di ricotta. Cospargi il tutto con il parmigiano e ricopri con uno dei due panetti più piccoli tirati a sfoglia e, dopo averla fatta aderire, spennella con dell’olio. Tira l’ultima sfoglia e copri il tutto. La sfoglia in eccesso va ripiegate verso l’interno a formare un cordoncino.

    Spennella con l’olio la superficie della torta pasqualina e appiattisci bene i bordi con una forchetta a formare un motivo decorativo.

    Inforna la tua torta pasqualina a 180° per 55 minuti. Trascorso il periodo di cottura sfornala e lasciala intiepidire prima di toglierla dalla teglia.

    Ecco pronta da mangiare una squisita torta salata per la festa di Pasqua!

  • Dolci di Natale: gli struffoli

    Data: 2016.12.21 | Categoria: Campania, Dolci, Pranzo di Natale | commenti: 0

    Una delle ricette più caratteristiche del periodo Natalizio sono sicuramente gli struffoli,delle piccole palline di pasta dolce, fritte e poi immerse nel miele e decorate con confettini colorati.
    Ingredienti
    40 g – Zucchero
    400 g –  Farina 00
    60 g – Burro da fondere
    1 – Scorza di limone
    3 Tuorli – Uova
    1 pizzico  - Sale fino
    15 g – Liquore all’anice
    PER LA RICOPERTURA
    Codette colorate q.b.
    175 g – Miele millefiori
    Decorazione alimentare confettini argentati q.b.
    PER FRIGGERE
    Olio di semi di arachide q.b.
    Preparazione
    Per iniziare la preparazione degli struffoli fondi il burro e lascialo intiepidire. Poi metti in una ciotola la farina, lo zucchero, le uova, un pizzico di sale, la scorza di limone grattuggiata, il burro fuso e il liquore all’anice. Inizia ad impastare a mano nella ciotola e prosegui ad impastare sul tavolo fino ad ottenere un panetto compatto e omogeneo.
    Una volta pronto l’impasto coprilo e fallo riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente. Dopo averlo fatto riposare, dividi il panetto in 6/7 parti uguali con un coltello.
    Prendi un pezzo per formare un bastoncino di circa 1 cm. Fai lo stesso con ciascun pezzo. Pronti i bastoncini, tagliali a pezzettini da 1 cm e disponili in moda da non sovrapporli. Terminata la fase di preparazione si passa alla cottura.
    Scalda in una pentola l’olio di semi, una volta raggiunta la temperatura ottimale per la frittura di 180°, con una schiumarola immergi gli struffoli. Per non abbassare la temperatura dell’olio cuoci pochi struffoli alla volta e mescoòla per ottenere una cottura uniforme. Bastano 2-3 minuti per ottenere la giusta doratura; scolali e trasferiscili su un vassoio rivestito con carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso.
    Lasciali raffreddare e nel frattempo sciogli il miele in una pentola a fuoco basso. Quando il miele sarà sciolto versa gli struffoli e mescola per amalgamare. Spegni il fuoco e lascia intiepidire, poi aggiungi gli zuccherini colorati.
    Prendi il piatto da portata, posiziona al centro un barattolo di vetro per creare la tradizionale la forma a corona, distribuisci intorno al barattolo gli struffoli. Una volta che il miele sarà solidificato, togli delicatamente il barattolo dal centro del piatto. Completa la decorazione con confettini argentati e servi.

    struffoli-2

    Uno dei  dolci di Natale più caratteristico e originale sono gli struffoli napoletani, delle piccole palline di pasta dolce, fritte e poi immerse nel miele e decorate con confettini colorati.

    Ingredienti

    40 g – Zucchero

    400 g -  Farina 00

    60 g – Burro da fondere

    1 – Scorza di limone

    3 - Tuorli d’Uova

    1 – pizzico di sale fino

    15 g - Liquore all’anice

    PER LA RICOPERTURA

    Codette colorate q.b.

    175 g - Miele millefiori

    Decorazione alimentare confettini argentati q.b.

    PER FRIGGERE

    Olio di semi di arachide q.b.

    Preparazione

    Per iniziare la preparazione degli struffoli fondi il burro e lascialo intiepidire. Poi metti in una ciotola la farina, lo zucchero, le uova, un pizzico di sale, la scorza di limone grattuggiata, il burro fuso e il liquore all’anice. Inizia ad impastare a mano nella ciotola e prosegui ad impastare sul tavolo fino ad ottenere un panetto compatto e omogeneo.

    Una volta pronto l’impasto coprilo e fallo riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente. Dopo averlo fatto riposare, dividi il panetto in 6/7 parti uguali con un coltello.

    Prendi un pezzo per formare un bastoncino di circa 1 cm. Fai lo stesso con ciascun pezzo. Pronti i bastoncini, tagliali a pezzettini da 1 cm e disponili in moda da non sovrapporli. Terminata la fase di preparazione si passa alla cottura.

    Scalda in una pentola l’olio di semi, una volta raggiunta la temperatura ottimale per la frittura di 180°, con una schiumarola immergi gli struffoli. Per non abbassare la temperatura dell’olio cuoci pochi struffoli alla volta e mescoòla per ottenere una cottura uniforme. Bastano 2-3 minuti per ottenere la giusta doratura; scolali e trasferiscili su un vassoio rivestito con carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso.

    Lasciali raffreddare e nel frattempo sciogli il miele in una pentola a fuoco basso. Quando il miele sarà sciolto versa gli struffoli e mescola per amalgamare. Spegni il fuoco e lascia intiepidire, poi aggiungi gli zuccherini colorati.

    Prendi il piatto da portata, posiziona al centro un barattolo di vetro per creare la tradizionale la forma a corona, distribuisci intorno al barattolo gli struffoli. Una volta che il miele sarà solidificato, togli delicatamente il barattolo dal centro del piatto. Completa la decorazione con confettini argentati e servi.

  • Dolce di Natale: Piccoli pandoro con crema pasticciera e ribes

    Data: 2016.11.24 | Categoria: Dolci, Pranzo di Natale | commenti: 0

    pandorini di natale

    Divertiti a creare un piccolo albero di natale commestibile! In soli 20 minuti preparerai dei deliziosi e scenografici piccoli pandoro a forma di albero di natale.

    Ingredienti per 4 alberelli:

    4 – piccoli pandoro
    4 – rametti di ribes
    zucchero a velo

    4 – piccoli pandoro

    4 – rametti di ribes

    zucchero a velo

    per la crema pasticcera:

    500 ml – latte intero

    50 g - amido di mais o riso

    6 - tuorli d’uovo

    150 g - zucchero

    2 – cannella in stecche

    1 – scorza di arancia

    Preparazione:

    Inizia preparando la crema pasticcera. Prendi e lava l’arancia, una volta asciugata sbucciala con un coltello cercando di prendere solo la parte arancione della scorza. Poi in un pentolino metti a scaldare il latte a fuoco basso e aggiungi la scorza di arancia e le stecche di cannella. Quando sta per arrivare ad ebollizione spegni il fuoco e lascia intiepidire coprendo il tutto con una pellicola. Mentre lasci intiepidire,sbatti con una frusta a mano i tuorli con lo zucchero semolato.
    ottenuto un composto omogeneo aggiungi l’amido setacciandolo nella ciotola e mescolate fino a che non sarà completamente amalgamato.
    Riprendi il pentolino con il latte e togli la scorza d’arancia e la stecca di cannella e versane un po’ nel composto di uova, zucchero e maizena, mescola e poi versa il tutto nel pentolino con il latte continuando a mescolare per far addensare la crema.
    Versa la crema in una ciotola e coprila per farla raffreddare a temperatura e poi in frigo. Una volta fredda mettila nella sac-à-poche.
    Prendi poi i pandorini, tagliali a fette dal fondo fino alla punta. Dalla base coppa con uno stampino a forma di stella cometa la decorazione che sarà posta in cima all’alberello.
    Con la sac-à-poche farcisci tutti gli strati con la crema pasticciera e sovrapponili alternando gli strati di crema con quelli di pandoro. Termina con un ciuffo di crema pasticcera. Con lo zucchero a velo spolvera la stella cometa e i ribes, posiziona la stella in cima al pandorino e i ribes tutti intorno.
    Ecco che i tuoi piccoli pandori a forma di alberello di natale sono pronti per essere gustati!

  • Biscotti di Halloween alla zucca

    Data: 2016.10.21 | Categoria: Dolci, Halloween | commenti: 0

    Halloween è la notte delle streghe, ma anche dei tanti e golosi dolci del “dolcetto o scherzetto?” Vi proponiamo una ricetta semplice e molo adatta per questa festa: golosissimi biscotti decorati con ripieno di zucca.
    Ingredienti per 32 pezzi:
    pasta frolla:
    300 g – farina 00
    1 limone
    150 g – zucchero
    1 uova
    125 g – burro
    2 – tuorli
    Ripieno:
    300 g – polpa di zucca
    1 scorza di limone
    50 g – zucchero
    100 ml – acqua
    Glassa:
    30 g – albumi
    50 g – zucchero a velo
    succo di limone – quanto basta
    colorante alimentare arancione
    Preparazione:
    Per iniziare parti dalla pasta frolla. Prendi una ciotola e metti dentro i seguenti ingredienti: farina, zucchero, scorza di limone grattuggiata e un pizzico di sale. Mescolate il tutto e aggiungete burro freddo a cubetti, l’uovo intero e due tuorli. Tieni a parte l’albume. Amalgamte il tutto fino a formare un panetto, avvolgetelo in una pellicola e lasciatelo in frigo per circa un’ora.
    A questo punto iniziate la preparazione del ripieno: lavate, sbucciate e tagliate a pezzetti la zucca. Poi mettete la zucca in una pentola, coprite e lasciate sbollire. Quando la zucca comincerà a sfaldarsi, aggiungete lo zucchero e il limone grattuggiato. Aspettate altri 20 minuti, fino a che diventerà una crema. Prendete un passaverdure e passate il composto di zucca, mettetelo in una ciotala a raffreddare.
    Riprendete la pasta frolla e stendetela con uno spessore di circa mezzo centimetro e di la larghezza circa 20 cm. Prendete una sac a poche, riempitela con il ripieno di zucca e farcite i biscotti con delle noci di ripieno sulla pasta. Con l’albume messo da parte spennelate intorno alle noci e ripiegate la sfoglia sull’altra metà in modo che aderisca bene. Premi tra gli spazi per farla aderire bene.
    A questo punto, con un coppapasta rotondo di 5 cm, formate i biscotti  e inforna a 180° per 30 minuti. Una volta pronti, lasciate raffreddare.
    Mentre i biscotti sono in forno, occupati della glassa: monta l’albume e aggiungi zucchero avelo e qualche goccia di limone. Infine aggiungi il colorante arancione.Quando la glassa è soda e lucida mettetela nella sac-à-poche e decorate i biscotti di zucca in modo che sembrino delle spaventose zucche di Halloween!

    biscotti di zucca halloween 2016

    Halloween è la notte delle streghe, ma anche dei tanti e golosi dolci del “dolcetto o scherzetto?” Vi proponiamo una ricetta semplice e molo adatta per questa festa: golosissimi biscotti decorati con ripieno di zucca.

    Ingredienti per 32 pezzi:

    pasta frolla:

    300 g – farina 00

    1 limone

    150 g – zucchero

    1 uova

    125 g – burro

    2 – tuorli

    Ripieno:

    300 g – polpa di zucca

    1 scorza di limone

    50 g – zucchero

    100 ml – acqua

    Glassa:

    30 g – albumi

    50 g – zucchero a velo

    succo di limone – quanto basta

    colorante alimentare arancione

    Preparazione:

    Per iniziare parti dalla pasta frolla. Prendi una ciotola e metti dentro i seguenti ingredienti: farina, zucchero, scorza di limone grattugiata e un pizzico di sale. Mescolate il tutto e aggiungete burro freddo a cubetti, l’uovo intero e due tuorli. Tieni a parte l’albume. Amalgama il tutto fino a formare un panetto, avvolgilo in una pellicola e lascialo in frigo per circa un’ora.

    A questo punto inizia la preparazione del ripieno: lava, sbuccia e taglia a pezzetti la zucca, poi mettila in una pentola, copri e lascia sbollire. Quando la zucca comincerà a sfaldarsi, aggiungi lo zucchero e il limone grattugiato. Aspetta altri 20 minuti, fino a che diventerà una crema. Poi passa il composto di zucca e mettilo in una ciotola a raffreddare.

    Riprendi la pasta frolla e stendila con uno spessore di circa mezzo centimetro e una larghezza di circa 20 cm. Prendi una sac-a- poche, riempila con il ripieno di zucca e distribuisci delle noci di ripieno con la stessa distanza tra loro su un lato lungo della pasta. Con l’albume messo da parte spennella  intorno alle noci e ripiega la sfoglia in modo che aderisca bene premendo tra gli spazi.

    A questo punto, con un coppa pasta rotondo di 5 cm, forma i biscotti  e inforna a 180° per 30 minuti. Una volta pronti, lascia raffreddare.

    Mentre i biscotti sono in forno occupati della glassa: monta l’albume e aggiungi zucchero a velo e qualche goccia di limone, infine aggiungi il colorante arancione. Quando la glassa è soda e lucida mettila nella sac-a-poche e decora i biscotti di zucca in modo che sembrino delle spaventose zucche di Halloween!

  • Panettone di Natale ricetta originale del dolce di Natale più famoso

    Data: 2015.12.16 | Categoria: Dolci, Menu per occasioni speciali, Pranzo di Natale | commenti: 0

    Ingredienti per 10 persone:

    650 G ==== Farina
    40 G ==== Lievito Di Birra
    25 Cl ==== Latte
    200 G ==== Burro
    150 G ==== Zucchero
    1 Cucchiaino ==== Sale
    1 ==== Limone (scorza)
    1 Grattatina ==== Noce Moscata
    6 ==== Tuorli D’uovo
    80 G ==== Arancia Candita
    100 G ==== Cedro Candito
    150 G ==== Uvetta Sultanina
    80 G ==== Mandorle Tritate
    ==== Burro Per La Teglia

    Procedimento:
    Setacciate la farina in una terrina disponendola a fontana, e fate un incavo al centro. Ponetevi il lievito sbriciolato e scioglietelo con il latte tiepido. Impastate il tutto e lasciate riposare il composto per 15-20 minuti, fino a quando sulla superficie si formeranno delle crepe. Sciogliete dolcemente il burro in una casseruolina, poi mescolatevi lo zucchero, il sale, la noce moscata e i tuorli. Lavorate il composto fino a renderlo ben gonfio, poi incorporatelo al panetto lievitato. Impastate fino ad ottenere una pasta morbida, liscia e omogenea che lascerete riposare per 20 minuti. Tagliate a dadini la frutta candita, mescolatela alle mandorle e all’uvetta, fatta ammorbidire in acqua tiepida e strizzata, e incorporate tutto alla pasta; fate lievitare ancora per 15-20 minuti. Ricoprite la piastra del forno con un foglio di carta pergamena, imburratela e appoggiatevi sopra un anello per torte. Rivestite anche l’interno dell’anello con della carta pergamena imburrata. Ponete nell’anello la pasta preparata e lasciatela riposare per 20-25 minuti. Trascorso questo tempo fate cuocere il dolce nel forno preriscaldato (190-200 gradi) per 80-90 minuti. Verificate la cottura del panettone inserendo nella pasta uno stecchino di legno. Il panettone casalingo va consumato in giornata. Se desiderate conservarlo fragrante per alcuni giorni, rivestitelo con uno strato di glassa di albicocche e poi con uno di glassa fondente.

    CONSIGLI:

    Ormai famoso anche all’estero, in Italia il panettone costituisce il dolce natalizio per eccellenza. La sua preparazione è piuttosto lunga e laboriosa, pertanto in genere è preferibile acquistarlo già pronto in pasticceria o confezionato, dato che ormai i prodotti industriali hanno raggiunto livelli qualitativi eccellenti.

  • Piatti per una cena romantica piccante

    Data: 2014.01.23 | Categoria: Cena romantica, Menu per occasioni speciali, News, san valentino | commenti: 0

    1Come stupire il vostro partner per San Valentino?
    Cucinando una cena romanticapiccante, per stimolare l’appetito e… movimentare la serata!
    Che cosa preparare? Abbiamo alcuni piatti da consigliarvi per un menù di San Valentino a portata di tutti, anche dei meno esperti ai fornelli.

    Aperitivo
    Preparate un Bellini (2/3 di Prosecco, 1/3 di fragole frullate) da servire con qualche stuzzichino: ad esempio un antipasto con salmone affumicato o la carne salada trentina.

    Primo Piatto
    Riso alle fragole oppure riso con melograno e speck, delle vere prelibatezze che lasceranno il vostro partner di stucco.

    Secondo Piatto
    Un bel filetto al pepe verde oppure per gli amanti del pesce il merluzzo in crema.

    Dolce
    Qui non si può sbagliare: cioccolato a go go! Ma provate a farli in casa voi, i cioccolatini alla nocciola

  • Idee menu capodanno semplice e veloce

    Data: 2013.12.12 | Categoria: Cenone di capodanno | commenti: 0

    imagesIl conto alla rovescia è già iniziato, mancano poco più di due settimane all’arrivo del nuovo anno! E se ancora non avete le idee chiare su cosa preparare per il cenone di capodanno vi diamo qualche idea per un menu di capodanno semplice e veloce.
    Una portata che assolutamente non può mancare sulla tavola del 31 dicembre è il cotechino, a tal proposito vi segnaliamo la ricetta del cotechino in crosta una valida e appetitosa alternativa al classico zampone con lenticchie. Non dimentichiamoci, poi, dell’uva che insieme alle lenticchie simboleggia, almeno per la tradizione, prosperità economica e felicità.
    I dolci? Assolutamente d’ obbligo panettone, pandoro e torrone per chi vuole cimentarsi a farlo in casa ecco le istruzioni per un torrone con noci e fichi secchi. Consigliamo un brunello wines ottimo per accompagnare tutte le portate dal cotechino sino al dolce. Buon anno nuovo!

  • Mummie di wurstel e pasta sfoglia per Halloween

    Data: 2013.09.30 | Categoria: Antipasti, Halloween, Menu per occasioni speciali, News, Ricette facili | commenti: 0

    Anche se si tratta di una festa d’importazione, Halloween oramai viene atteso e festeggiato in pompa magna anche dagli italiani, soprattutto amato da giovani e bambini. E come ogni festività che si rispetti, porta con se tante ricette gustose da cucinare. Oltre alle ricette elaborate come i piatti con la zucca per halloween, ce ne sono anche altre molto semplici da fare e simpaticissime da vedere, come queste mummie di wurster e pasta sfoglia che vi proponiamo qui di seguito.

    Ingredienti:halloween
    wurstel – pasta sfoglia – semi di sesamo nero o salse (per decorare)

    Preparazione:
    Prendete la pasta sfoglia e tagliatela a striscioline, come fossero tagliatelle; avvolgete poi in queste “bende” i vostri wurstel (se sono troppo grandi tagliateli a metà), avendo cura di lasciare scoperta una fessura dove con due semi di sesamo farete gli occhietti delle mummie, oppure disegnateli (dopo la cottura) con maionese o senape a piacere.
    Le mummie vanno cotte in forno a 20o gradi per 15 minuti, se preferite spennellatele prima con uovo sbattuto per farle dorare meglio. Buon appetito!!

  • Brasato al vino rosso in pentola a pressione

    Data: 2013.06.24 | Categoria: Menu per occasioni speciali, Ricette facili, Secondi Piatti, Secondi di carne | commenti: 0

    imagesIngredienti:
    1000 grammi di Carne Di Vitello Poco Grassa  - 50 grammi di Burro - 3 Cucchiai  Olio D’oliva - 1 Bicchiere Vino Rosso - 1 Cipolla - 2 Carote - 1 Costa Sedano - 1 Pomodoro Maturo - 4 Pomodori Pelati - 1 Cucchiaio  Concentrato Di Pomodoro - Brodo -  Sale - Pepe

    Preparazione:
    Legate la carne con lo spago bianco da cucina. In una casseruola fate sciogliere il burro, aggiungete l’olio e insaporitevi cipolla, carote e sedano finemente tritati. Dopo 10 minuti mettete nel recipiente la carne e rigiratela più volte nell’intingolo. Salate e pepate. Spruzzate la carne con il vino e lasciatelo evaporare. Aggiungete la polpa del pomodoro fresco e i pelati passati; diluite il concentrato in mezzo bicchiere d’acqua tiepida, versate nella pentola, fate insaporire. Aggiungete brodo in modo che ricopra per metà la carne. Portate a bollore. Abbassate la fiamma e continuate la cottura a recipiente coperto per circa un’ora e mezzo. Se necessario aggiungete ogni tanto un po’ di brodo caldo. Ritirate la carne, slegatela, tagliatela a fette con un coltello molto affilato, sistematele con un certo ordine sul piatto da portata caldo e ricopritele con il loro sugo precedentemente filtrato al colino. A piacere potete servire il brasato molto caldo con polenta a fette grigliate oppure con polenta morbida. Vini di accompagnamento: è il piatto che per antonomasia richiede l’abbinamento con lo stesso vino di cottura della carne: Carema DOC, Cabernet Di Breganze “Superiore” DOC, Brunello Di Montalcino DOCG.

  • Torte Festa della Mamma, torta di rose da preparare alla mamma

    Data: 2013.04.29 | Categoria: Cucina regionale, Dolci, Lombardia, Menu per occasioni speciali, News, festa della mamma | commenti: 0

    Rose-Cake La seconda domenica di maggio cade una ricorrenza molto speciale: la festa della mamma. Se non avete ancora deciso cosa regalarle, tenete presente che un pensiero fatto con le proprio mani è sempre gradito: se poi si tratta di una torta preparata per l’occorrenza come la Simnel cake o la torta di rose… il successo è assicurato!

    Ingredienti:
    400 g di farina – 3 uova (tuorli) – 1 bicchiere di latte – 4 cucchiai di olio di semi – 4 cucchiai di zucchero (per l’impasto impasto) e 150 gr di zucchero per la crema al burro – 1 pizzico di sale – 1 panetto di lievito di birra – 150 g di burro.

    Preparazione:
    Originaria della zona di Mantova, questa torta ben si addice alla festa della mamma perché la sua forma ricorda una bellissima composizione di roselline. Per prima cosa, dovrete procurarvi una ciotola capiente e versarvi farina, un pizzico di sale ed i 4 cucchiai di zucchero. Setacciata la farina, disponetela a fontana ed unite l’olio di semi ed i tuorli; amalgamate ed unite il lievito, precedentemente sciolto in un bicchiere di latte tiepido. Lavorate l’impasto e quando sarà omogeneo lasciatelo riposare per un paio d’ore.
    La farcia verrà fatta con la crema di burro, ottenuta mescolando bene il burro con lo zucchero (meglio se con la frusta elettrica).
    Quando l’impasto sarà lievitato, va steso con il mattarello (spessore di circa 5 mm) e cosparso con la crema al burro. La sfoglia va quindi arrotolata su se stessa, come fosse un maxi rotolo, e per ottenere le roselline basterà tagliarle a rondelle.
    Prendete una teglia rotonda, imburratela e disponete le roselline (a cerchio) sulla teglia avendo cura di distanziarle: la torta va difatti lasciata a riposo ancora un paio d’ore, durante le quali tenderà a lievitare. Infornate a 190° per mezzora.
    La variante: potreste spalmare sopra la crema di burro marmellata a piacimento, o farcire la torta con nutella o creme.