• Panettone natale fatto in casa

    Data: 2010.12.07 | Categoria: Cucina regionale, Dolci, Lombardia, Menu per occasioni speciali, Pranzo di Natale | Tags:

    images (3)Ingredienti:

    650 grammi Farina – 40 grammi lievito birra – 25 cl latte – 200 grammi burro – 150 grammi zucchero – 1 cucchiaino di sale – 1 limone scorza – 1 pizzico di noce moscata – 6 tuorli d’uovo – 80 grammi arancia candita – 100 grammi cedro candito – 150 grammi uvetta sultanina – 80 grammi mandorle tritate – burro per ungere la teglia

    Preparazione:

    Setacciate la farina in una terrina disponendola a fontana, e fate un incavo al centro. Ponetevi il lievito sbriciolato e scioglietelo con il latte tiepido. Impastate il tutto e lasciate riposare il composto per 15-20 minuti, fino a quando sulla superficie si formeranno delle crepe. Sciogliete dolcemente il burro in una casseruolina, poi mescolatevi lo zucchero, il sale, la noce moscata e i tuorli. Lavorate il composto fino a renderlo ben gonfio, poi incorporatelo al panetto lievitato. Impastate fino ad ottenere una pasta morbida, liscia e omogenea che lascerete riposare per 20 minuti. Tagliate a dadini la frutta candita, mescolatela alle mandorle e all’uvetta, fatta ammorbidire in acqua tiepida e strizzata, e incorporate tutto alla pasta; fate lievitare ancora per 15-20 minuti. Ricoprite la piastra del forno con un foglio di carta pergamena, imburratela e appoggiatevi sopra un anello per torte. Rivestite anche l’interno dell’anello con della carta pergamena imburrata. Ponete nell’anello la pasta preparata e lasciatela riposare per 20-25 minuti. Trascorso questo tempo fate cuocere il dolce nel forno preriscaldato (190-200 gradi) per 80-90 minuti. Verificate la cottura del panettone inserendo nella pasta uno stecchino di legno. Il panettone casalingo va consumato in giornata. Se desiderate conservarlo fragrante per alcuni giorni, rivestitelo con uno strato di glassa di albicocche e poi con uno di glassa fondente.